Santuario

Il Santuario è una Cappella Reliquiaria con una struttura ellittica all'interno, chiaramente barocca con decorazioni rococò, che fu costruita per raccogliere in un unico spazio tutte le reliquie che erano sparse per il monastero. La data di costruzione è incerta, ma sicuramente risale al XVIII secolo. 

 

Della sua struttura si evidenziano le finestre, il lampadario in vetro giallo, rosso e verde (XVIII secolo), che integra la luce naturale e accentua la luminosità della composizione, la pavimentazione (con elevate potenzialità "illusionistiche" (creando l'illusione ottica) e la pala d'altare principale.

Santuario_Most_Sta_Cruz.jpeg

Questo Santuario contiene reliquie di varie epoche, tra cui le figure più care all'ideologia cristiana: papi, vescovi, apostoli, martiri e vari santi.

Tra le numerose reliquie che si trovano qui, segnaliamo quelle dei Martiri del Marocco (che arrivarono al Monastero nel 1220) e di San Teotonio (il primo Priore del Monastero e il primo Santo portoghese) che si trovano all'interno di piccoli scrigni decorati con sculture in legno dorato e collocati, ragionevolmente, al centro della cappella, rispettivamente sul lato sinistro e destro.

DSC01598
DSC01598

press to zoom
DSC01593
DSC01593

press to zoom
DSC01598
DSC01598

press to zoom
1/2

Tutti i pezzi di questo santuario sono reliquiari, tra cui 12 piramidi con 4 lati, che rappresentano i 12 mesi dell'anno e le 4 settimane di ogni mese. In queste piramidi le reliquie venivano collocate tenendo conto del mese e della settimana di morte del santo di cui contengono le reliquie.

Questo spazio è probabilmente uno dei più suggestivi e più simbolici dal punto di vista religioso del Monastero di Santa Cruz, anche se tutti gli spazi di questo monastero sono carichi di simbolismo religioso.